CLOSE
La strategia di Si.Va.F. è di migliorare sempre piu’ la qualità dei propri prodotti e servizi indirizzati ai propri clienti, vendors e partners, in modo da poter continuare ad offrire alle migliori condizioni commerciali, prodotti tecnologicamente avanzati.

Digitalizzare un lavoro manuale: il magazziniere

Il mercato è vasto e le offerte non mancano ma, le aziende che non possono investire capitali, cosa possono fare per rimanere al passo con i tempi?

Oggi è possibile per tutti digitalizzare il lavoro del magazziniere, esistono soluzioni per qualsiasi budget. 

Quali sono gli elementi essenziali per garantire a chi svolge operazioni di magazzino di lavorare più comodamente, risparmiare tempo ed evitare errori?

Un dispositivo di acquisizione, un software di gestione e una rete wifi.

Sul dispositivo non ci sono dubbi, la scelta mobile è obbligata e smartphone o tablet, sono strumenti multifunzione sul quale è possibile installare il software gestionale.

Un software intelligente aiuterebbe ad azzerare le operazioni di carico scarico merce, potendo leggere i codici a barre o qr-code, gestendo senza errori ogni operazione.

L’operatore diventa così l’attuatore di operazioni codificate, le controlla e ne approva l’esecuzione.

Ogni azienda ha già le informazioni che servono per operare in digitale, fogli di calcolo o rudimentali software di magazzino, così come procedure operative nei flussi di lavoro e in differenti scenari.

Qui entra in gioco la figura del system integrator che si occupa di organizzare e coordinare tutte le informazioni 

e le operazioni all’interno di un unico contenitore organizzato.

Il processo di digitalizzazione del magazziniere è veloce e sempre efficace.

Bastano “pochi” strumenti perché quelli a disposizione sul mercato oggi sono potenti, affidabili e, ideati per essere intuitivi e facili da utilizzare.

Anche il lavoro di data entry è notevolmente migliorato. Tutti i sistemi possono esportare ed importare dati, questo passaggio seppur manuale richiede poco tempo. 

Una possibilità in più per una transizione al digitale graduale e sostenibile è l’utilizzo di ocr (Riconoscimento Ottico dei Caratteri), sempre più affidabili e a basso costo, possono essere utilizzati complementarmente al processo manuale, digitalizzando ogni casistica al presentarsi della stessa.

La necessità di un’interfaccia più confortevole e personalizzata che come dimostrato aumenta le prestazioni e l’efficienza dell’operatore ha creato un fabbisogno che il mercato ora è in grado di soddisfare.

Le personalizzazioni all’interno degli applicativi possono essere eseguite in autonomia dagli utenti tramite apposite sezioni di configurazione.

La visualizzazione di report o statistiche, l’aggregazione e il filtro per i dati, fino alla comparsa o meno di maschere e pulsanti, garantisce un’esperienza di utilizzo prossima alla tecnologia di uso quotidiano o personale.

Quando le aziende non hanno personale interno che può dedicarsi ad ogni singolo aspetto del processo di miglioramento continuo, è complicato.

Tra venditori e clienti c’è una figura terza che se interviene, rende tutto più facile, il system integrator. È un’azienda specializzata che conosce il mercato e l’ambiente produttivo, riconosce le criticità e fornisce soluzioni.

Ecco perché, per parlare di digitalizzare il lavoro manuale del magazziniere non si dovrebbe iniziare né dal prodotto da utilizzare che assolva una data funzione, e nemmeno dal risultato che si vuole ottenere, bensì dal rapporto costo / benefici che questo processo porta.

Conoscendo le possibilità di spesa delle aziende è possibile agire in funzione delle sue caratteristiche.

Parlare di obiettivi è riduttivo, è il miglioramento continuo, portato avanti per obiettivi incrementali che deve essere perseguito. Solo se c’è sostenibilità economica è possibile agire. 

Per questo, conoscendo entrambi i mondi, il system integrator potrà offrire soluzioni adeguate alle differenti situazioni e tempistiche.

Si.Va.F. è system integrator da più di 30 anni e siamo specializzati in soluzioni mirate che siano efficaci in poco tempo, scalabili e predisposte per evolvere rispettando i tempi di coloro a cui sono dedicate.

L’unico modo per sapere se siamo l’azienda che fa per te è contattarci.

Non pensarci troppo …

Fatti ricontattare per conoscere tutte le possibilità per la tua azienda.

Scopri di più con i nostri approfondimenti :

  • Sfide del 2024 per i laboratori di prove industriali
    SiVaF Informatica da anni lavora a stretto contatto con laboratori di analisi ed officine di preparazione prove. Per questo motivo ha creato una soluzione ideale per affrontare la transizione digitale, che permetta alle aziende di ottenere risultati e benefici in breve tempo.
  • Requisiti Piano Transizione 5.0 : da Industria 4.0 (5+⅔) all’APE
    Alcuni requisiti derivano dai parametri definiti dalla Comunità Europea di abilitazione o certificazione a Industria 4.0, altri richiedono di monitorare i propri consumi energetici prima (ANTE) degli interventi per efficientare i processi produttivi e poi, di misurare i risparmi conseguiti (POST) grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali. 


Ultimi articoli

Vai al blog
Blog | 10 Giugno 2024

Sfide del 2024 per i laboratori di prove industriali

SiVaF Informatica da anni lavora a stretto contatto con laboratori di analisi ed officine di preparazione prove. Per questo motivo ha creato una soluzione ideale per affrontare la transizione digitale, che permetta alle aziende di ottenere risultati e benefici in breve tempo.
Blog | 22 Maggio 2024

Requisiti Piano Transizione 5.0 : da Industria 4.0 (5+⅔) all’APE

Alcuni requisiti derivano dai parametri definiti dalla Comunità Europea di abilitazione o certificazione a Industria 4.0, altri richiedono di monitorare i propri consumi energetici prima (ANTE) degli interventi per efficientare i processi produttivi e poi, di misurare i risparmi conseguiti (POST) grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali. 

La nostra Newsletter

Seguici per scoprire le ultime novità e gli articoli di approfondimento del nostro blog


ISCRIVITI